sabato 31 dicembre 2016

CIAO CIAO 2016: TI SALUTO CON LA FOCACCIA DOLCE


Oggi chiudo la valigia e parto. Trascorrerò qualche giorno - e la notte di Capodanno - nella zona del Monferrato in Piemonte a casa di amici. Una trasferta che si preannuncia tutta chiacchiere, risate, relax e buona cucina. Un ottimo programma per salutare il 2016 - che non è stato propriamente un anno perfetto - e dare il benvenuto al 2017.

Ma, prima di salutarvi, volevo suggerire una ricetta perfetta per deliziare i vostri amici durante l'ultima lunga notte dell'anno: la focaccia dolce!


Potete trovare la ricetta anche in Lamponi, padelle e peperoncino, l'ebook gratuito che raccoglie 10 ricette facili e veloci tratte dal romanzo In una scatola di latta (goWare).
La focaccia dolce è perfetta anche per la colazione ad alto tasso di gusto dell'1 gennaio: abbinata a un caffè espresso e a una spremuta d’arancia, vi farà iniziare la giornata con un sorriso!



Dal romanzo “In una scatola di latta”…
«È la nostra focaccia dolce» risponde soddisfatto, affondando il coltello sulla superficie bruna ricoperta di granelli di zucchero bianco. La lama taglia un impasto morbido come il cotone. Appena estrae la prima fetta, noto che l’interno è pieno di sorprese. […] «L’impasto, a base di burro, uova e miele, imprigiona uva sultanina, scorze d’arancia e cedro candito, fichi secchi, noci, pinoli, semi di anice.»





Ingredienti
200 gr di farina 00
200 gr di farina manitoba
20 gr di lievito di birra
1 bicchiere di latte
1 cucchiaino di sale
80 gr di zucchero
1 cucchiaio di miele
50 gr di olio di semi
50 gr di uva sultanina
20 gr di scorze d’arancia e cedro candito
100 gr di fichi secchi
5 noci
1 manciata di pinoli e semi di anice
1 uovo

Preparazione
Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di latte tiepido.
In un ampio recipiente a parte, mescolate la farina 00 e la manitoba. Create un buco al centro dove verserete lievito, sale, zucchero, olio e miele. Iniziate ad amalgamare il composto e, a poco a poco, aggiungete uva sultanina, fichi, scorze d’arancia e cedro, noci, pinoli e semi di anice.
Quando l’impasto inizierà a essere compatto, spostatelo sul piano da lavoro infarinato: lavoratelo energicamente con le mani per almeno 10 minuti finché sarà diventato elastico.
Con un matterello, stendete la pasta fino a raggiungere un’altezza di circa 2-3 cm, mettetela su una teglia da forno unta di olio e copritela con un canovaccio. Lasciatela lievitare per almeno 3 ore in un luogo tiepido.
Dopo la lievitazione, spennellate la superficie della focaccia con l’uovo sbattuto e spolveratela con lo zucchero. Ora non vi resta che cuocerla in forno a 200° per 20 minuti.


GUARDA IL BOOKTRAILER DI IN UNA SCATOLA DI LATTA


GUARDA IL BOOKTRAILER DI LAMPONI PADELLE E PEPERONCINO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...