domenica 6 novembre 2011

Non solo parole, favole!

Ogni sera. Guai se mancava l’appuntamento. Io, mia mamma e la favola della buonanotte.
Ricordi indelebili, perché le fiabe ti accompagnano tutta la vita.
Ieri mi facevano sognare, oggi mi divertono.
Ieri le ascoltavo rapita, oggi provo a scriverle.

Scrivere per i bambini è un’idea casuale, nata insieme all’arrivo della bimba di miei carissimi amici.
Una favola tutta per lei. Sì, questo sarebbe stato il mio regalo.

Mi sono messa alla prova, saltando dentro i libri del mio passato e uscendone carica di ingredienti:
sentimenti e fatti reali quanto basta, da abbinare ad ambientazioni precise, in un rapporto simbiotico tra testi brevi e immagini.
Amalgamare il tutto con parole chiave semplici e tanto colore.
Condire con un ritmo rapido e avvincente e un pizzico di ironia.

Pensate che sia una ricetta facile e veloce? Non proprio.

Mi sono accorta che scrivere per i bambini è raccontare in 5 minuti l’esperienza di una vita intera, scrollandosi di dosso tutta la noia dell’età adulta e divertendosi a immaginare il volto magico delle cose.

La copertina della mia prima favola!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...