martedì 4 maggio 2010

Una recensione "radiofonica" dal mio amico Max Casali!


Debutto frizzante e sorprendente per questa giovane scrittrice reggiana che, con Greta Parlante, dimostra ancor di più che nell’editoria di oggi se si vogliono trovare libri piacevoli e non scontati occorre “pescare” nella proposta degli esordienti.
E’ un romanzo che tutti gli uomini dovrebbero leggere, quanto meno per inquadrare di più la psicologia femminile, farcita di dubbi, riflessioni, ripensamenti, tentennamenti ma fatta anche di grinta e determinazione: aiuterebbe non poco l’intesa tra i due sessi. E qui la protagonista Margherita ci da un quadro chiaro dell’excursus femminile, condito da tanta scorrevole ironia. E questa la fa da padrone in tutto il romanzo il che, non è cosa di poco conto. Si ride, si soffre, si riflette ma soprattutto si fa il tifo per la protagonista che spesso fa ricorso al suo alter-ego Greta, che l’aiuta proprio quando la soluzione non è a portata di mano…… pardon! .......di mente.
Chi è Greta? Non è compito del recensore rivelarlo poiché può costituire una sorpresa. Come sorpresa si rivelerà il finale, con una certa “suspense”……. che lascia aperta qualsiasi porta interpretativa o a un sequel (Greta Parlante 2?).
Donna che vuole convincersi di essere tutta d’un pezzo, anche Margherita farà crollare i suoi “muri” difensivi perdendo la testa per il Dott. Sarli seppur in un rapporto complicato e colmo di dubbi, soprattutto nelle pagine finali del romanzo.
La scrittura della Borciani attecchisce subito dai primi capitoli e non dimentica le sue origini con qualche citazione locale, dove il “veh!” o il “mò” arricchisce di simpatica dialettica, il contesto del racconto.
La attendiamo alla seconda, fatidica prova, dove auspichiamo che ci saranno le inevitabili correzioni in corsa, per immettere nuove sorprese narrative e non adagiarsi sulle stime acquisite, sapendo che l’Italia è un paese “stufarello”, che non perdona le ripetizioni.
Detto questo un proclama è di rigore: care single…. il manuale di sopravvivenza è tutto qui………. che aspettate ad averlo?”.


Max Casali


NS: un ringraziamento particolarmente sentito va al mio amico e conduttore radiofonico Max Casali (Radio Reggio). Questa mattina, mi ha fatto questa graditissima sorpresa: l'onore di avere una sua splendida recensione! Grazie Max!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...